Note di progettazione: La Via della Seta

Note di progettazione: La Via della Seta

Queste antiche reti furono in seguito coniate “La Via della Seta” dal geografo tedesco Ferdinand von Richthofen.

Il termine si riferisce al fatto che la seta cinese veniva scambiata e rispedita in Europa dove era un bene lussuoso, ambito e stimato dall’√©lite.

Il termine “Via della Seta” intende rappresentare il trasferimento di merci e idee attraverso culture diverse in quel momento.

Mentre la seta era davvero uno degli oggetti scambiati lungo queste antiche rotte, venivano scambiati anche altri beni come spezie, oli, profumi e altri materiali come l’avorio e la giada.

In queste antiche strade, sculture in avorio dall’India, vasi di vetro dalla Siria, piatti romani dall’Italia, seta cinese e spezie preziose come l’ambra e l’incenso fluivano e scorrevano da est a ovest.