Come strutturare la tua tesi

Come strutturare e scrivere la tua tesi

Come strutturare la tua tesi e non commettere banali errori.

Dopo aver presentato la mia tesi oggi, ho pensato di fornirti alcuni suggerimenti su come strutturare la tua, prima di pensare alla stampa tesi di laurea.

Questa è la cosa con cui ho lottato di più perché non mi è stato mostrato alcun esempio su come dovrebbe essere una tesi o cosa va esattamente in quale sezione.

Dopo aver fatto molte domande, ho ottenuto le risposte e vorrei condividerle con te, così non hai lo stesso problema che ho avuto io.

Vorrei condividere un esempio di una buona struttura per una tesi di laurea in design. Ho anche incluso i dettagli su ciò che deve essere esattamente in ogni sezione.

Pagina del titolo

Crea un frontespizio adatto per la tua tesi.

Le cose standard da includere nella tua pagina del titolo sono:

  • Il titolo della tua tesi (il titolo principale dell’attrazione)
  • Il sottotitolo (una frase o un’affermazione che aiuterà a descrivere il tuo titolo)
  • Il tuo nome
  • Il tuo anno di studio
  • Un’immagine o raccolta di immagini attinenti al tema della tesi.

Pagina dei contenuti

Un elenco di tutte le sezioni che hai incluso nella tua tesi, tutti i titoli principali e i sottotitoli dovrebbero essere inclusi in questo.

Questa è una sezione facoltativa, ma ti consiglio di averla in quanto rende il documento più professionale.

Astratto

Di cosa tratta la tua tesi e cosa conclude? È un breve riassunto di ciò che hai fatto e di ciò che hai trovato.

Questo dovrebbe essere di circa 300-400 parole.

Ringraziamenti

Qui è dove puoi riconoscere le persone a cui sei grato per gli aspetti del tuo studio di tesi.

Fondamentalmente è ringraziarli per il supporto, i consigli e il feedback costruttivo che ti hanno fornito per consentirti di avere successo nel tuo corso.

Ad esempio, ho riconosciuto il mio leader del modulo di tesi, il mio docente di consulenza e il mio ex docente.

Di nuovo, questa è una sezione facoltativa, ma è carina da completare.

Introduzione

Introduzione agli obiettivi della tua tesi.

Dovrà fornire dettagli sull’argomento di ricerca su cui hai scelto di concentrarti, perché l’argomento è di interesse e quali sono le lacune di conoscenza.

Pensa anche a come la tua tesi aggiunge valore alla ricerca precedente: cosa c’è di nuovo? Includerà anche la tua domanda di ricerca e le eventuali domande secondarie a cui risponderai.

L’introduzione dovrebbe fornire una breve panoramica della struttura della tesi: su cosa si concentrerà ciascuna delle sezioni.

Ancora una volta, questo dovrebbe essere di circa 300-400 parole.

Metodologia

Da dove hai preso le tue informazioni? Forse una delle sezioni più brevi.

Qui è dove devi fornire dettagli sui tipi di materiale che hai usato per reperire le tue informazioni; libri, Internet, articoli, riviste, rapporti di stampa, ecc.

Considera eventuali limitazioni delle tue informazioni, ad esempio, Internet potrebbe mostrare solo prospettive particolari, devi tenerne conto con la tua tesi e rendere evidente che lo capisci .

Revisione della ricerca e della letteratura

È qui che devi includere la tua ricerca per supportare il tuo argomento come revisione della letteratura che hai letto.

Qui è anche necessario includere i casi di studio, 2-3 è appropriato e dovresti mirare a circa 600-700 parole su ciascuno.

Discussione

Qui puoi discutere più in dettaglio i punti che hai sollevato nella tua tesi e devi collegare i tuoi risultati con la tua domanda di ricerca e la tua revisione della letteratura.

Può essere una sezione all’interno della conclusione o possono essere separati.

Conclusione

Questo deve trarre una conclusione e rispondere alla tua domanda di ricerca. Deve riflettere i punti fatti durante la tua tesi.

Non richiamare punti aggiuntivi non menzionati in precedenza.

Includi critiche sulla tua ricerca e su dove potrebbe andare in futuro la ricerca intorno al tuo argomento.

Riferimenti

Assicurati di fare riferimento a dove hai preso le tue informazioni sia all’interno del testo principale della tesi che alla fine della tua lista di riferimento. Questa è una lista di tutto ciò che hai usato nella tua tesi.

Bibliografia

Una bibliografia è un elenco di riferimenti che hai esaminato, ma non utilizzato direttamente all’interno della tua tesi come riferimento per esprimere il tuo punto di vista.

Sezioni opzionali aggiuntive

Ci sono alcune sezioni aggiuntive che puoi includere nella tua tesi.

Non ho usato nessuno di questi perché non erano necessari per una tesi creativa.

È meglio inserire tutti i tuoi materiali illustrativi nel testo principale della tesi piuttosto che nella sua sezione in quanto è più facile fare riferimento.

  • Elenco degli acronimi
  • Glossario di termini
  • Note a piè di pagina e note finali
  • Indice
  • Materiali illustrativi

Ecco come strutturare la tua tesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.